Il post giusto dove mangiare!

Fine settimana bolognese per questa sesta settimana del tour di “Eretici e corsari”. Non poteva capitarci un post(o) migliore! Stavolta i nostri spostamenti sono stati preceduti da un planning degno di un’operazione della CIA, con tanto di mappe prestabilite e percorsi precisi al millimetro che unissero hotel, teatro e… Luogo in cui mangiare “alla nostra maniera”(cene incastrate tra soundcheck e spettacolo incluse).
Tre buoni motivi per trovare in Bologna l’habitat ideale:

1- Una gitarella al Museo Morandi a Palazzo d’Accursio, con relative vedute dall’alto di Piazza Maggiore.


2- Caffettino da Eataly sfogliando libri di cucina alle “Librerie coop” e scovando “Piccola pasticceria naturale” di Boscarello che spunta dallo scaffale più nascosto.


3- Sfamarsi e sbavare come boxer al “Centro Natura”, self service e take away in via degli Albari. Due parolette in più per questa fantastica scoperta: il posto che ognuno vorrebbe dietro casa e che rimpiangeremo a lungo, con una varietà di cibi bio/vegetariani/vegani e una qualità mai trovate. Qualche esempio, tanto per rendere l’idea delle cose assaggiate: polpette di seitan  con salsa di funghi, insalata tricolore con salsa di mele, stufato di zucca, bietole e sedano rapa, semifreddo ai datteri, kanten di castagne e mele e copiose spolverate di lievito alimentare/germe di grano/gomasio.

Veniamo alla ricetta di oggi, sempre sfruttando l’archivio accumulato da Cabrini nel suo fine settimana di “riposo” :-). Una piccola anticipazione da un’altra recente scoperta, un libro di cui vi parleremo presto, comprato dal Maestro in un attacco di cenerentolite (le massaie gli fanno un baffo…).

INGREDIENTI x 4 persone:

  • 100 g di rucola
  • 5/6 noci
  • una manciata di pinoli
  • 1 o 2 zucchine
  • qualche cucchiaio di acqua tiepida
  • sale qb
  • pane

Frullare la rucola spezzettata con le noci e i pinoli. Non servirà olio, perchè quello che rilasciano naturalmente le noci sarà sufficiente a rendere cremosa la salsa; basterà aiutarsi aggiungendo l’acqua tiepida in base alla consistenza desiderata. Aggiustare di sale la crema. Tostare le fette di pane in forno e grigliare le zucchine, tagliate sottili per lungo. Comporre i crostini spalmando la crema e adagiandovi un “nastro” di zucchina.

Ascolto del giorno: Ella&Louis.

Ciao ciao!

NdC

Annunci

  1. ho riconosciuto subito piazza Maggiore!! che bella!
    bello questo libro che avete scovato… portato a casa!?
    bello questo Centro Natura, sono invidiosissima! anche io vorrei mangiare in un posto così!
    e bello anche questo pesto di rucola e zucchine, gli attacchi di cenerentolite sono sempre sempre graditi, credo! 🙂

  2. mmm, la ricetta mi attira proprio, e non solo perché ho fatto colazione circa 5 ore fa… è proprio invitante!!!
    quel posticino è una perla… ma che bello, mi piacerebbe andarci! averlo conosciuto quando son stata a Bologna, ci sarei andata di continuo!!! comunque me lo segno per la prossima volta!

  3. AMO il CentroNatura, mi piace tanto andarci la domenica a pranzo, non si mangia bene,,,di più!!! 🙂
    Segnatevi questo posto (sempre a Bologna): Estravagario…si mangia bene bene bene e a prezzi giusti 😉
    Buono questo petè di rucola!!! ^_^

  4. Anch’io come Cesca amo il Centro Natura…è un paradiso!
    E da Eataly quante bellezze ci sono tra libri introvabili e cibi semi sconosciuti?
    Ottimo questo pesto 😉
    Un abbraccio

  5. che meraviglia, bologna è davvero grandiosa per l’offerta di alternative sane all’onnipresente maiale emiliano 🙂 questi posti però non c’erano ancora quando ci vivevo io, un motivo in più per tornarci al più presto, me li segno!
    appetitoso il pesto di rucola con la zucchina, da provare assolutamente 🙂

  6. Sono stata a Bologna, qualche tempo fa, a trovare una mia amica.. Ma non abbiamo avuto modo di girare molto!
    La prossima volta che ci torno però le chiederò di portarmi in questo posto, anche lei veg, quindi sicuramente sarà stupendo fare due chiacchiere e coccolarci con del buon cibo bio-vegan!
    Buonissimo anche il tuo pesto-salsetta di rucola, ricordo quello di bibi con le mandorle ma anche il tuo con i pinoli, più congeniali per Adry, è interssante!
    Segno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...